Zelensky, salgono a 39 i morti nei raid russi di ieri

In uno degli attacchi più violenti dall'inizio del conflitto

Zelensky, salgono a 39 i morti nei raid russi di ieri
Zelensky, salgono a 39 i morti nei raid russi di ieri

Gli attacchi russi di ieri, tra i più violenti dall'inizio del conflitto in Ucraina, hanno causato almeno 39 morti. Il nuovo bilancio è stato annunciato dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. "Al momento, purtroppo, sono morte 39 persone", ha scritto sui social network, porgendo le sue "condoglianze" alle famiglie.