Verso la riapertura dei termini rottamazione, proroga a 15/3

Emendamento relatori al Milleproroghe, con 5 giorni tolleranza

Verso la riapertura dei termini rottamazione, proroga a 15/3

Verso la riapertura dei termini rottamazione, proroga a 15/3

Si va verso una nuova riapertura dei termini della rottamazione quater, con la possibilità di pagare le prime due rate scadute entro il 15 marzo 2024. Un emendamento dei relatori al decreto Milleproroghe prevede il differimento del termine di pagamento della prima e della seconda rata, scadute rispettivamente il 31 ottobre e 30 novembre 2023: la modifica stabilisce che il contribuente non decade dalla definizione agevolata se "effettua l'integrale versamento di tali rate entro il termine del 15 marzo 2024". Alla nuova scadenza, si precisa, si applicano anche il termine di tolleranza di 5 giorni previsto dalla norma.