Vaccari (Pd) e Zaratti (Avs) si dimettono dal Gran Giurì

Lettere con le motivazioni inviate a Fontana e Mulè

Vaccari (Pd) e Zaratti (Avs) si dimettono dal Gran Giurì

Vaccari (Pd) e Zaratti (Avs) si dimettono dal Gran Giurì

I deputati del Pd e di Avs, Stefano Vaccari e Filiberto Zaratti, hanno rassegnato le dimissioni da componenti del Giurì d'onore della Camera chiesto dal leader M5s Giuseppe Conte dopo le parole della premier Meloni, a proposito della posizione presa dall'Italia sul Mes. "E' venuta meno la terzietà", scrive l'esponente del Dem in una lettera indirizzata al presidente dell'organismo Giorgio Mulè. "La ricostruzione documentale, l'unica che conta, non può essere oggetto di interpretazioni di parte", spiega il deputato di Avs in una lettera al presidente della Camera, Lorenzo Fontana, in cui dà conto della decisione di lasciare il Giurì.