Turismo, 8 dicembre genera 6 miliardi di giro d'affari

Giro d'affari previsto di 6 miliardi di euro per il Ponte dell'Immacolata: 4 milioni di turisti, di cui 2,4 milioni italiani e 1,6 stranieri. Le piste innevate, le luminarie, l'enogastronomia e le attività esperienziali attraggono vacanzieri da tutto il mondo.

Cna, per ponte 8 dicembre da turismo 6 miliardi di giro d'affari

Cna, per ponte 8 dicembre da turismo 6 miliardi di giro d'affari

Secondo un'indagine di Cna Turismo e Commercio, anticipata in anteprima dall'ANSA, il giro d'affari previsto per il Ponte dell'Immacolata, tra giovedì 7 e domenica 10 dicembre, è di sei miliardi di euro. I turisti italiani si prevede che replichino le performance del 2019, mentre quelli stranieri miglioreranno, archiviando così definitivamente gli anni difficili del Covid. In totale, le persone che pernotteranno in strutture alberghiere ed extra-alberghiere saranno quattro milioni, di cui 2,4 milioni italiani e 1,6 stranieri. Gli stranieri trascorreranno in media tre pernottamenti (in alcuni casi fino a lunedì), mentre i connazionali si limiteranno a due. A queste cifre vanno aggiunti i dieci milioni di vacanzieri italiani che si limiteranno a un solo giorno fuori casa. La metà degli stranieri arriverà dall'Eurozona e l'altra metà da Paesi extra-continentali, attirati anche dalla debolezza dell'euro. Tra questi, francesi, tedeschi, spagnoli e britannici saranno i principali ammiratori dell'Italia, mentre nordamericani, asiatici e brasiliani saranno i maggiori extra-europei. A trainare il turismo saranno le piste innevate, i paesi, i borghi e i centri urbani addobbati con luminarie sempre più sofisticate, le città d'arte, le località termali, l'enogastronomia e le attività esperienziali che fanno perno sull'artigianato e l'agricoltura.