Venerdì 12 Aprile 2024

Trudeau annuncia la visita in Canada di Meloni il 2 marzo

Focus su sfide G7, Ucraina, Medio Oriente e Africa

Trudeau annuncia la visita in Canada di Meloni il 2 marzo

Trudeau annuncia la visita in Canada di Meloni il 2 marzo

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni sarà in Canada per incontrare Justin Trudeau il 2 marzo. A dare l'annuncio il primo ministro canadese, sottolineando che "Canada e Italia sono amici, partner e alleati". Il rapporto tra i due Paesi, dice Trudeau in una nota, "è rafforzato dal nostro impegno condiviso a favore dell'azione per il clima, dell'innovazione e della difesa della democrazia. Non vedo l'ora di accogliere Meloni in Canada e di lavorare insieme per rendere la vita migliore sia per i canadesi che per gli italiani". Al centro dei colloqui "le sfide globali" su cui i due Paesi lavorano "insieme", nell'ambito della presidenza italiana del G7. "Il Canada e l'Italia - si legge nella nota canadese - impegnati a sostenere l'Ucraina contro la guerra di aggressione illegale e ingiustificabile della Russia. I due leader sono anche coinvolti negli sforzi diplomatici per affrontare la crisi in Medio Oriente in seguito al brutale attacco terroristico contro Israele da parte di Hamas il 7 ottobre. Il Canada e l'Italia continuano a chiedere il rilascio immediato di tutti gli ostaggi e la necessità fondamentale di aiuti umanitari rapidi, sicuri e senza ostacoli per i civili a Gaza". Come "membri fondatori della Nato, anche il Canada e l'Italia rimarranno risoluti nella difesa della democrazia in tutto il mondo". I due primi ministri "esploreranno anche le opportunità di lavorare con i partner africani nei loro sforzi per promuovere la pace, lo sviluppo e la prosperità in tutto il continente". La visita di Meloni in Canada "si baserà sullo stretto rapporto tra Canada e Italia, fondato su profondi legami interpersonali e su una forte collaborazione su priorità condivise come l'azione per il clima e le tecnologie emergenti come l'intelligenza artificiale. I leader sono impegnati a far crescere i legami commerciali tra Canada e Italia e ad accelerare gli sforzi verso la transizione verso l'energia pulita. Mentre il Canada si prepara ad ospitare il G7 nel 2025, il rapporto tra i due paesi non farà altro che approfondirsi. Insieme, Canada e Italia creeranno una crescita economica che creerà buoni posti di lavoro della classe media su entrambe le sponde dell'Atlantico".