Stima Banca Mondiale, Pil Cina al 5,2% nel 2023, al 4,5% nel 2024

La Banca Mondiale prevede che l'economia cinese crescerà del 5,2% nel 2023, ma rallenterà al 4,5% nel 2024. Il governo dovrà mantenere una politica fiscale e monetaria moderatamente espansiva per sostenere la ripresa.

Banca mondiale stima Pil 2023 Cina al 5,2%, al 4,5% nel 2024
Banca mondiale stima Pil 2023 Cina al 5,2%, al 4,5% nel 2024
La Banca Mondiale ha previsto che l'economia cinese crescerà del 5,2% nel 2023, con una ripresa della fiducia dei consumatori e con l'aiuto delle politiche governative. Tuttavia, secondo l'ultima versione dell'aggiornamento economico cinese, la seconda economia del mondo rallenterà il passo nel 2024, al 4,5%. Nel rapporto intitolato 'Quale via da seguire? Navigare nel percorso di crescita post-pandemia della Cina', l'istituzione di Washington ha citato la crisi del settore immobiliare e l'incertezza della domanda globale come fattori che influenzano l'outlook. Altre criticità sono legate ai vincoli strutturali, tra cui i livelli di debito elevati, l'invecchiamento della popolazione e una crescita della produttività più lenta rispetto al passato. Per sostenere la ripresa, si prevede che il governo debba mantenere una politica fiscale e monetaria moderatamente espansiva nel 2024, ha sottolineato lo studio. Le previsioni della Banca Mondiale sono arrivate dopo quelle diffuse dalla Banca asiatica di sviluppo (Adb), che ha rivisto al rialzo le sue stime sul Pil cinese al 5,2%, dal 4,9% precedente, confermando però al 4,5% quelle del 2024 a causa dei diversi segnali di incertezza.