Martedì 28 Maggio 2024

Star di Hollywood doppiate in chiave pro Russia a loro insaputa

Interviste con false traduzioni ultima frontiera disinformazione

Star di Hollywood doppiate in chiave pro Russia a loro insaputa

Star di Hollywood doppiate in chiave pro Russia a loro insaputa

Emma Stone, Adam Sandler, Vin Diesel. Sono alcune delle star di Hollywood a cui sono state messe in bocca dichiarazioni pro Mosca a scapito dell'Ucraina, in interviste tradotte ad arte. E' l'ultima frontiera della disinformazione messa in scena da bot, profili automatici che postano sui social video di interviste vere ma doppiate in francese o tedesco con frasi che gli attori non hanno mai pronunciato. L'operazione è stata identificata da @antibot4navalny, un gruppo anonimo di volontari che tiene traccia degli account filo-russi e non autentici su X, l'ex Twitter. Le scoperte sono state condivise con NewsGuard, la piattaforma che ha un osservatorio sulla disonformazione online. Un video pubblicato su X mostra il comico Adam Sandler parlare con Brad Pitt in francese. "L'acquisto della proprietà immobiliare di Goebbels (ministro della propaganda nazista, ndr) e poi di quella di Carlo III, dimostra che Zelenskyj è una persona senza principi... È chiaro, soprattutto da quando è diventato presidente, che collabora con i nazisti", direbbe Sandler in un video condiviso lo scorso 16 aprile dal @Jessicaann14387, un profilo senza nessuna attività e solo 10 follower, ripostato però più di 600 volte. Come ha verificato Newsguard, il video originale di Sandler è invece tratto da un'intervista con Brad Pitt della rivista Variety e datata novembre 2019. La mente dietro questa campagna - spiega Newsguard - è Doppelgänger, un'operazione di disinformazione russa rivolta all'Europa dal 2022. E' chiamata così proprio per la sua tecnica di creare versioni contraffatte di media affidabili ed è specializzata nella diffusione di messaggi anti-ucraini.