Solo leggeri aumenti dopo fine del mercato tutelato del gas

Arera, incrementi molto contenuti, qualche sporadico aumento

Solo leggeri aumenti dopo fine del mercato tutelato del gas

Solo leggeri aumenti dopo fine del mercato tutelato del gas

Dopo dieci giorni dalla fine del mercato tutelato del gas, il 10 gennaio scorso, non ci sono state impennate nelle bollette dei 3 milioni e mezzo di utenti che sono stati spostati in automatico sul mercato libero. Le tariffe Placet che sono state applicate sono solo leggermente superiori a quelle del mercato tutelato, e sono in linea con le migliori offerte del mercato libero. Lo sostengono l'autorità pubblica per l'energia (Arera), il sito di comparazione delle tariffe Segugio.it e Assium-Consumerismo. Per il presidente di Arera, Stefano Besseghini, "gli incrementi" di prezzo "sono molto contenuti, c'è qualche caso di sporadico aumento". Segugio.it spiega che i consumatori che escono dal mercato tutelato e non fanno nulla, rimanendo con le Placet, "avranno sostanzialmente un prezzo buono o molto buono, a seconda dei casi". Le variazioni di tariffa sulle Placet tra un operatore e l'altro sono al massimo sui 6 euro al mese (Iva inclusa). Secondo il rapporto quindicinale sulle tariffe di luce e gas di Assium-Consumerismo, le tariffe del mercato tutelato (rimasto in vita per gli utenti vulnerabili, con tariffe simili a quelle Placet) sono allineate con le migliori a prezzo variabile del mercato libero (più convenienti al momento di quelle a prezzo fisso, anche se queste ultime danno più sicurezza sul lungo periodo).