Scioperi e proteste in Cisgiordania per l'uccisione di Arouri

Sciopero generale in Cisgiordania in segno di lutto per l'uccisione di Saleh al-Arouri, figura nazionale palestinese. Jibril Rajoub esprime condoglianze a Ismail Haniyeh. Palestina perde uno dei suoi leali figli combattenti.

In Cisgiordania scioperi e proteste per uccisione Arouri

In Cisgiordania scioperi e proteste per uccisione Arouri

Uno sciopero generale del commercio e' in corso nelle principali citta' della Cisgiordania - fra cui Ramallah, Nablus e Hebron - in protesta per l'uccisione, avvenuta ieri a Beirut, del numero 2 di Hamas Saleh al-Arouri, era originario del villaggio di Arura (Ramallah). Altre manifestazioni sono previste per oggi. Ieri un dirigente di al-Fatah, Jibril Rajoub, ha telefonato al leader di Hamas Ismail Haniyeh per esprimere condoglianze ''per la scomparsa di questa grande figura nazionale''. Con la sua uccisione, ha aggiunto, ''la Palestina ha perso uno dei suoi leali figli combattenti, che si sono immolati per la causa nazionale''.