Saldo commerciale extra Ue, Istat, meno import energia

Novembre 2023: il forte ribasso dell'import di energia (-38%) dai paesi extra Ue riduce il deficit energetico dell'Italia a 5,18 miliardi e migliora il saldo commerciale complessivo. Gli acquisti dalla Russia registrano la flessione tendenziale più ampia (-91,8%).

Istat, meno import energia, sale saldo commerciale extra Ue
Istat, meno import energia, sale saldo commerciale extra Ue
Un forte calo dell'import di energia (-38%) da parte dei paesi extra Ue a novembre, ha ridotto il deficit energetico dell'Italia a 5,18 miliardi contro gli 8,7 dello stesso periodo dell'anno precedente, migliorando così il saldo commerciale complessivo. Secondo i dati Istat, il saldo commerciale con i paesi extra Ue27 è risultato positivo, pari a +6.224 milioni (+1.841 milioni rispetto a novembre 2022). L'avanzo nell'interscambio di prodotti non energetici è aumentato da 10.555 milioni di novembre 2022 a 11.410 milioni di novembre 2023. Le acquisizioni dalla Russia hanno registrato la flessione tendenziale più ampia (-91,8%).