Venerdì 19 Aprile 2024

Roberto Salis, il governo italiano faccia un esame di coscienza

'Ilaria trattata come un cane, l'Italia deve far qualcosa'

Roberto Salis, il governo italiano faccia un esame di coscienza

Roberto Salis, il governo italiano faccia un esame di coscienza

"I nostri ministri non hanno fatto una bella figura e il governo italiano dovrebbe fare un esame di coscienza": è quanto ha detto Roberto Salis, il padre di Ilaria, a cui oggi sono stati negati i domiciliari in Ungheria. "Le catene non dipendono dal giudice ma dal sistema carcerario e quindi esecutivo e il governo italiano può e deve fare qualcosa perché mia figlia non sia trattata come un cane" ha aggiunto