Ripresa servizio treni sulla Bologna-Rimini

La circolazione ferroviaria fra Forlì e Faenza è ripresa gradualmente. Sei passeggeri sono rimasti lievemente contusi. La Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo per disastro ferroviario, in corso le audizioni dei testimoni e la ricerca di un esperto.

Ripresa circolazione treni sulla linea Bologna-Rimini

Ripresa circolazione treni sulla linea Bologna-Rimini

C'è una graduale ripresa, dalle 12.20, della circolazione ferroviaria tra Forlì e Faenza, sulla linea Bologna-Rimini, sospesa da ieri sera a seguito dell'urto fra due treni. Un Frecciarossa che precedeva un Regionale è retrocesso per inerzia a bassa velocità, vista la pendenza della tratta, e ha urtato il Regionale, regolarmente fermo al segnale rosso. Trenitalia spiega in una nota che sei passeggeri sono rimasti lievemente contusi, oltre al macchinista del treno regionale, tutti poi dimessi. La Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo per disastro ferroviario, anche se al momento non ci sono avvisi di garanzia. Non si esclude, tuttavia, che possano esserci degli indagati a breve sulla base di ulteriori elementi sulla dinamica. Poiché le lesioni non sono gravi (la prognosi più alta è di 30 giorni) non si procede per lesioni colpose, ma solo a querela. Per definire con esattezza la dinamica sono in corso le audizioni dei passeggeri-testimoni. La Procura di Ravenna sta sentendo collegi di altre procure che hanno lavorato su disastri ferroviari per individuare la giusta figura di un esperto da incaricare di una consulenza tecnica.