Domenica 19 Maggio 2024

Pm ribadiscono istanza fallimento per ex società di Santanchè

Si tratta di Bioera, richiesta anche su Ki Holding. Udienza 22/5

Pm ribadiscono istanza fallimento per ex società di Santanchè

Pm ribadiscono istanza fallimento per ex società di Santanchè

La Procura di Milano ha ribadito oggi in udienza la richiesta di liquidazione giudiziale per Bioera spa, società di cui la ministra del Turismo Daniela Santanchè è stata presidente fino al febbraio del 2022. I legali della società hanno chiesto termini a difesa e l'udienza, davanti al giudice Francesco Pipicelli della Sezione fallimentare, è stata rinviata al prossimo 22 maggio. Bioera, una delle società del gruppo del biofood un tempo guidato dalla senatrice di FdI, aveva chiesto e ottenuto l'accesso alla composizione negoziata della crisi e le misure protettive, che impediscono di fatto il fallimento, anche prorogate fino a fine aprile. Misure poi scadute. Pende, nel frattempo, un'istanza di liquidazione giudiziale, ossia il vecchio fallimento, anche su Ki Group Holding, che ha ancora le misure protettive, mentre è già fallita lo scorso gennaio Ki Group srl, tanto che l'aggiunto Laura Pedio e i pm Marina Gravina e Luigi Luzi stanno indagando su presunti profili di bancarotta. E' una delle inchieste che coinvolgono le ex società della ministra, per la quale tre giorni fa è stato chiesto il processo per truffa aggravata ai danni dell'Inps in una tranche del caso Visibilia sulla gestione della cassa integrazione nel periodo Covid. Un'altra istanza di rinvio a giudizio per Santanchè arriverà nei prossimi giorni anche per l'accusa di falso in bilancio, contestata ad altre 16 persone e tre società del gruppo editoriale.