Pio e Amedeo, la gente vuole ridere di pancia

In sala dal 28 Come può uno scoglio di Gennaro Nunziante

"Bisogna prendersi la responsabilità del politicamente scorretto. Certo nei teatri si è piu liberi, in tv invece si fa più attenzione perché ti rivolgi a un pubblico che non ti ha pagato mentre al cinema, infine, devi stare dentro una storia e quindi è più complicato. Ma una cosa è certa: la gente vuole ridere di pancia". Parola di Pio e Amedeo che portano al cinema Come può uno scoglio di Gennaro Nunziante in sala dal 28 dicembre con Vision Distribution. Questa la storia. Pio (Pio D'Antini) è un debole al quale il defunto papà Salvatore, ricco costruttore, ha imposto tutto. Avvocato e sposato con Borromea padre di due bambini, Ginevra e Manfredi, Pio vive nel castello dei marchesi Pasin, i suoi ricchi suoceri che producono prosecco.
 Adesso un gruppo di imprenditori locali lo ha candidato a sindaco del paese perché essendo un debole lo possono manovrare facilmente. Questa sua vita grigia si anima all'improvviso con l'assunzione di un autista, Amedeo (Amedeo Grieco), ragazzo turbolento più volte in carcere. Amedeo sarà una vera e propria irruzione nella vita di Pio che rivoluzionerà tutte le sue certezze e gli permetterà di riprendendosi quella vita che viveva solo parzialmente. Nel cast anche Francesca Valtorta, Nicola Rignanese, Christina Andrea Rosamilia e Claudio Bigagli.