Domenica 14 Aprile 2024

Onu, 'indignati per Navalny, Mosca apra un'indagine credibile'

'Se un detenuto muore in carcere, lo Stato è responsabile'

Onu, 'indignati per Navalny, Mosca apra un'indagine credibile'

Onu, 'indignati per Navalny, Mosca apra un'indagine credibile'

Le Nazioni Unite si sono oggi dette "indignate" dalla notizia che il leader dell'opposizione russa Alexei Navalny è morto in prigione ed hanno esortato le autorità russe a garantire che venga condotta un'indagine "credibile" sul suo decesso. "Se qualcuno muore sotto la custodia dello Stato, si presuppone che lo Stato sia responsabile, una responsabilità che può essere confutata solo attraverso un'indagine imparziale, approfondita e trasparente condotta da un organismo indipendente", ha affermato la portavoce dell'Ufficio delle Nazioni Unite per i diritti umani Liz Throssel in una dichiarazione resa nota a Ginevra.