Nove nuove accuse di reati fiscali contro Hunter Biden

'Vita stravagante, non ha pagato le tasse ed eluso i controlli'

Il procuratore speciale David Weiss ha presentato nove nuove accuse contro Hunter Biden per rati fiscali. Nell'accusa, i pubblici ministeri sostengono che Hunter Biden "è stato coinvolto per quattro anni in uno schema fraudolento per non pagare circa 1,4 milioni di dollari in tasse federali dovute per gli anni fiscali 2016-2019 e da gennaio 2017 fino al 2020, e per eludere l'accertamento delle imposte per l'anno fiscale 2018". Il procuratore accusa anche il figlio del presidente di aver "aver speso milioni di dollari per uno stile di vita stravagante invece che pagare le tasse".