Nel 2023 le retribuzioni sono cresciute del 3,1% sull'anno

Istat, si riduce a circa tre punti la distanza con l'inflazione

Nel 2023 le retribuzioni sono cresciute del 3,1% sull'anno
Nel 2023 le retribuzioni sono cresciute del 3,1% sull'anno

Nella media del 2023, l'indice delle retribuzioni contrattuali orarie è cresciuto del 3,1% rispetto all'anno precedente. Lo comunica l'Istat, sottolineando che la decisa decelerazione dell'inflazione nel corso del 2023 ha ridotto la distanza tra la dinamica dei prezzi (Ipca), a +5,9%, e le retribuzioni contrattuali a circa tre punti percentuali, meno della metà di quella osservata nel 2022.