Meloni, non vedo nessun bavaglio alla stampa

Sulla legge il governo ha solo espresso un parere favorevole

Meloni, non vedo nessun bavaglio alla stampa
Meloni, non vedo nessun bavaglio alla stampa

La premier Giorgia Meloni no vede bavaglia sull'informazione e lo afferma nell'incontro con la stampa commentando le parole del presidente dell'ordine dei giornalisti sulla cosiddetta 'legge bavaglio' e sulla manifestazione del Fnsi davanti a Palazzo Chigi "La norma è frutto di un emendamento parlamentare che arriva da un esponente dell'opposizione su cui c'è stato parere favorevole del governo, ma non è un'iniziativa del governo.Per cui la manifestazione sotto palazzo Chigi, quando l'iniziativa non è del governo, doveva essere sotto il Parlamento visto che le Camere si sono assunte le responsabilità. L'emendamento riporta l'articolo 114 del codice di procedura penale al suo perimetro originario. La riforma Orlando fece un'eccezione consentendo la pubblicazione delle intercettazioni. Qui non si toglie il diritto del giornalista ad informare io non ci vedo un bavaglio a meno che non si dica che la stampa sia stata imbavagliata fino al 2017. A me pare un'iniziativa valida, forse non l'avrei presa, io non l'ho fatto, ma mi pare una norma di equilibrio tra il diritto di informare ed il diritto alla difesa del cittadino", afferma Meloni.