Meloni a Tokyo, rilanciamo la collaborazione Italia-Giappone

Dopo la Bri con Pechino collaboriamo seguendo le nostre priorità

Meloni a Tokyo, rilanciamo la collaborazione Italia-Giappone

Meloni a Tokyo, rilanciamo la collaborazione Italia-Giappone

La collaborazione fra Italia e Giappone "si sta espandendo su tutti i fronti e il mio obiettivo per i prossimi anni è quello di sostenere questo importante rilancio. Penso in particolare al lancio di un meccanismo strutturato di consultazione politica e di sicurezza, al rafforzamento dei partenariati industriali soprattutto nei settori ad alta tecnologia e all'attuazione di progetti congiunti di ricerca scientifica". Lo afferma la premier Giorgia Meloni in un'intervista al quotidiano Yomiuri Shimbun, nella giornata del suo incontro con il primo ministro giapponese Fumio Kashida a Tokyo. La premier spiega che il bilaterale servirà a "portare avanti un approfondito scambio di opinioni con il primo ministro Kishida, avendo l'Italia appena assunto la presidenza del G7, in continuità con l'imponente lavoro svolto dal Giappone nel 2023". E risponde a una domanda sull'addio alla Via della Seta ribadendo che "il Memorandum sulla Belt and Road Initiative è stato firmato da un governo precedente, in un contesto internazionale diverso, e non ha creato i benefici sperati". La decisione di non prorogare l'accordo, chiarisce, è accompagnata da quella di "reindirizzare la collaborazione con Pechino verso strumenti più specifici e idonei a raggiungere migliori risultati economici per entrambi, perseguendo le nostre priorità e favorendo uno sviluppo costruttivo dei rapporti tra Italia e Cina. Ciò senza l'ampia condivisione strategica che comporta l'appartenenza alla Belt and Road Initiative".