Mattarella e il detto africano, Ue e Africa insieme lontano

Per cammino comune mettiamo in campo nostre rispettive volontà

Mattarella e il detto africano, Ue e Africa insieme lontano
Mattarella e il detto africano, Ue e Africa insieme lontano

Si è concluso con un proverbio africano "di grande saggezza" il saluto di Sergio Mattarella agli ospiti del vertice Italia-Africa al pranzo d'onore al Quirinale. "Se vuoi andare veloce corri da solo. Se vuoi andare lontano, vai insieme a qualcuno - ha detto il presidente della Repubblica -. Affinché il nostro sia un cammino comune, verso gli obiettivi del benessere e della pace in Africa, in Europa e nel mondo, occorre mettere in campo congiuntamente le nostre rispettive volontà. Con questi auspici, rinnovo il mio più caloroso e sentito benvenuto in Italia, augurando salute e prosperità a tutti voi ed agli amici popoli africani". "L'intendimento e l'auspicio sono quelli di poter realizzare, dopo il dialogo intenso avviato negli anni scorsi con le conferenze ministeriali Italia-Africa, un rapporto ancora più forte e strutturato tra il continente africano e il nostro Paese", ha detto ancora il capo dello Stato. "Ho avuto modo di apprezzare la realtà di un continente dinamico e intraprendente abitato da giovani donne e uomini che guardano con fiducia al futuro. La vostra presenza qui stasera conferisce espressione concreta all'amicizia, salda e sincera che unisce i nostri popoli: la Repubblica Italiana ve ne è riconoscente", conclude.