Maresca 'Maignan mio fratello,che dolore quei buu beceri'

L'arbitro all'ANSA, 'la procedura è chiara e l'ho rispettata'

Maresca 'Maignan mio fratello,che dolore quei buu beceri'
Maresca 'Maignan mio fratello,che dolore quei buu beceri'

"Mi sono comportato da fratello maggiore, ho provato sincero dispiacere per Maignan che era chiaramente colpito sul piano emotivo: che disagio ho provato per quei buu beceri...". In un'intervista all'ANSA, Fabio Maresca, l'arbitro che ha interrotto Udinese-Milan per gli episodi di razzismo nel confronti del portiere rossonero, spiega il caso di cui si parla in tutto il mondo e ne caratterizza gli aspetti emotivi. "Fermo restando - aggiunge - che il regolamento è chiaro, la linea dell'Aia e del designatore Rocchi non ammettono equivoci e io mi sono limitato a seguirli, come è mio dovere".