Venerdì 14 Giugno 2024

Landini, sciopero è garantito da Carta, Salvini è arrogante

'Non spetta a lui decidere se si fa o meno'

"Io penso che questo sia un attacco al diritto di sciopero e trovo che sia un modo arrogante in Italia. Non sono i ministri che decidono quante ore di sciopero si programmano e se si fanno o no, è diritto delle persone decidere se vogliono aderire o no. Questa è una logica arrogante perché pensa di poter stabilire quando gli scioperi sono validi, il diritto allo sciopero è garantito dalla Costituzione. Noi stiamo rispettando tutte le leggi, c'è un confronto aperto con la commissione di garanzia, non capisco perché interviene il ministro". Così il leader della Cgil Maurizio Landini sulle parole di Matteo Salvini sulla precettazione.