La Danimarca vieta ufficialmente i roghi del Corano

Una legge proibisce la violazione dei testi di ogni religione

Il parlamento danese ha adottato una legge che proibisce i roghi del Corano. La legge criminalizza in generale il "trattamento inappropriato" dei testi "di significativa importanza religiosa per una comunità religiosa riconosciuta". Nei mesi scorsi copie del Corano erano state bruciate in alcune città della Danimarca e della Svezia, suscitando la reazione popolare in numerosi Paesi islamici, con proteste anche violente, spesso davanti alle ambasciate dei due Paesi. A quel punto il governo danese, per motivi di sicurezza, ha presentato un progetto di legge contro le profanazioni dei testi sacri di ogni religione.