Kiev, cinque bambini tra gli 11 uccisi dai raid russi in Donetsk

Otto persone sono rimaste ferite

Almeno undici persone sono state uccise, tra cui cinque bambini, e otto ferite negli attacchi russi sul distretto di Pokrovsk, nella regione ucraina di Donetsk. Lo ha riferito il capo dell'amministrazione militare regionale, Vadym Filashkin, in un post su Telegram. Questa notte, "i russi hanno colpito la zona con missili S-300, uccidendo 11 persone e ferendone altre 8. Il colpo principale è arrivato a Pokrovsk e a Rivne, nella comunità di Myrnograd", ha scritto il dunzionario. "Il nemico sta colpendo cinicamente i civili, cercando di portare quanta più miseria possibile alla nostra terra. Saranno puniti per tutto".