Domenica 14 Aprile 2024

Kiev: bombardate centrali elettriche, regioni in blackout

Ministro: 'Il più grande attacco russo agli impianti dal 2023'

Kiev: bombardate centrali elettriche, regioni in blackout

Kiev: bombardate centrali elettriche, regioni in blackout

"L'esercito russo ha lanciato nella notte il più grande attacco alle strutture energetiche ucraine dallo scorso anno", ha dichiarato sui social il ministro dell'Energia Herman Galushchenko, come riportano i media di Kiev. "L'obiettivo non è solo danneggiare, ma riprovare come l'anno scorso, a causare un crollo del sistema energetico del Paese. Sono stati colpiti e danneggiati nelle regioni orientali, nord-orientali e centrali gli impianti di produzione di energia, a sistemi di trasmissione e distribuzione. Ci sono blackout in diverse regioni. E' stata una notte difficile", ha detto. La centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d'Europa, è sull'orlo del blackout: durante un attacco missilistico russo nelle prime ore del mattino la linea aerea esterna che collega la centrale con il sistema energetico unificato dell'Ucraina è stata disconnessa. Lo riporta la società per l'energia atomica di Kiev Energoatom, citata dai media ucraini. "Una situazione del genere è estremamente pericolosa e minaccia una situazione di emergenza. Se l'ultima linea di comunicazione con la rete elettrica viene interrotta, la centrale si troverà in un altro blackout", ha dichiarato Petro Kotin, capo di Energoatom. Il capo del dipartimento di polizia Ivan Fedorov ha dichiarato che in poche ore l'esercito russo ha sparato quasi 20 missili contro infrastrutture civili a Zaporizhzhia, in Ucraina sud-orientale: "Secondo le prime informazioni ci sono un morto e otto feriti. Le infrastrutture sono state distrutte o danneggiate e il traffico presso la diga idroelettrica è stato bloccato", ha dichiarato. Lo riporta Rbc-Ukraine. Sono state colpite dieci case private e più di 35 condomini a più piani