Kibbutz annuncia la morte di un ostaggio, il corpo è a Gaza

Lutto a Nir Oz, 9 cadaveri ostaggi di Hamas dal 7 ottobre

Kibbutz annuncia la morte di un ostaggio, il corpo è a Gaza
Kibbutz annuncia la morte di un ostaggio, il corpo è a Gaza

Il kibbutz Nir Oz ha annunciato oggi di aver appreso che uno dei suoi membri - Tamir Adar, 38 anni - è morto e che il suo corpo è tenuto in ostaggio da Hamas a Gaza. Da informazioni di intelligence attendibili il kibbutz ha potuto ricostruire che Adar fu ucciso da Hamas già il 7 ottobre e che i suoi resti furono portati nella Striscia di Gaza. Nir Oz è uno dei kibbutz più colpiti in quell'attacco: un quarto dei suoi membri è stato ucciso o rapito. Al momento, secondo la radio pubblica Kan, Hamas detiene nove corpi di membri di quell'insediamento collettivo. Padre di due figli ed agricoltore, Tamir Adar era il figlio di Yaffa Adar, la donna di 85 anni rapita da Hamas, che fu rilasciata dopo settimane di prigionia. Tornata in libertà, Yaffa Adar ha partecipato a numerose manifestazioni in cui familiari di ostaggi hanno cercato di spronare il governo a raggiungere con Hamas un accordo per lo scambio di prigionieri.