Israele rilascia altri 30 palestinesi, anche Ahed Tamimi

La pasionaria 22enne era nuovamente in carcere dal 6 novembre

C'è anche la ventiduenne Ahed Tamimi nel gruppo di 30 tra donne e minorenni palestinesi rilasciati stanotte da Israele nell'ambito della tregua con Hamas. Diventata famosa in tutto il mondo nel 2018 per aver schiaffeggiato due soldati israeliani nel suo villaggio cisgiordano di Nabi Saleh, Tamimi era in carcere per l'ennesima volta dal 6 novembre dopo un suo post su Instagram in arabo e in ebraico indirizzato alle "mandrie di coloni israeliani" nel quale affermava: "Vi aspettiamo in tutte le città della Cisgiordania, da Hebron a Jenin. Vi massacreremo e direte che ciò che vi ha fatto Hitler era uno scherzo. Berremo il vostro sangue e mangeremo i vostri teschi". Per la famiglia Tamimi non è stata Ahed a scrivere il post, che sarebbe invece frutto di uno dei tanti account fake che si sono appropriati dell'immagine della giovane pasionaria palestinese.