Martedì 16 Aprile 2024

Israele annuncia restrizioni alla Spianata per il Ramadan

Preghiera vietata agli under 55. La Giordania: 'Gioca col fuoco'

Israele annuncia restrizioni alla Spianata per il Ramadan

Israele annuncia restrizioni alla Spianata per il Ramadan

Particolari misure di sicurezza sono state adottate da Israele riguardo la partecipazione di palestinesi della Cisgiordania nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme nei venerdì del Ramadan. Il Coordinatore delle attività israeliane nei territori (Cogat) ha stabilito che potranno partecipare alle preghiere del venerdì gli uomini di età superiore ai 55 anni, le donne di oltre 50 ed i bambini al di sotto dei dieci anni. Per superare i posti di blocco agli ingressi di Gerusalemme i palestinesi della Cisgiordania dovranno comunque esibire permessi speciali emessi dal Cogat. Il timore di Israele - ha spiegato oggi un responsabile della polizia di Gerusalemme - è che in concomitanza con la guerra a Gaza Hamas cerchi di destabilizzare la situazione nella Spianata delle Moschee e, di riflesso, anche in Cisgiordania. Il ministro degli Esteri giordano Ayman Safadi ha detto che le restrizioni sull'accesso dei fedeli musulmani al complesso della moschea Al-Aqsa stanno spingendo la situazione verso "un'esplosione". Israele, ha aggiunto secondo quanto riferiscono i media internazionali, "gioca con il fuoco".