Incassi, Povere creature! in vetta inseguito da Tutti tranne te

Terzo posto I soliti idioti 3, quarto Argylle - La super spia

Incassi, Povere creature! in vetta inseguito da Tutti tranne te

Incassi, Povere creature! in vetta inseguito da Tutti tranne te

Povere creature! di Yorgos Lanthimos svetta per la seconda settimana di fila in testa nella classifica degli incassi Cinetel. Il film candidato agli Oscar con protagonista Emma Stone, Mark Ruffalo e Willem Dafoe, ha incassato 1 milione 845mila euro (con un calo solo dell'8% e una media sala di 3.209 euro su 575 sale) raggiungendo un totale di 4 milioni 705mila. Ottima anche la tenuta di Tutti tranne te, diretto da Will Gluck con protagonisti Sydney Sweeney e Glen Powell, che al secondo week end ha guadagnato 1 milione 792mila (con un rialzo del 48% e una supermedia di 4.966 euro su 361 schermi). Il risultato complessivo è di 3 milioni 725mila euro. Terzo posto per il terzo capitolo de I soliti idioti della la coppia Biggio-Mandelli, che seppur in calo del 61% mette via altri 768mila euro con un totale di 3 milioni 155mila. La media è di 2.002 euro in 384 cinema. Le nuove entrate della top ten sono due: in quarta piazza la commedia adrenalinica Argylle - La super spia di Matthew Vaughn con Bryce Dallas Howard, Henry Cavill, Sam Rockwell e Bryan Cranston che parte con 402mila euro in 4 giorni (e una media di 1.351 euro su 298 sale). In nona posizione ha debuttato The Warrior: The Iron Claw di Sean Durkin con Jeremy Allen White, Lily James, Zac Efron. Il fim basato sulla storia della famiglia Von Erich, mito del wrestling per intere generazioni, ha incassato 194mila euro in 4 giorni. Quinta posizione Perfect Days di Wim Wenders (372 mila euro nel week end e 4 milioni 336mila complessivi) e sesta per Leonardo Pieraccioni e Pare parecchio Parigi (341mila e 2 milioni 917mila). Settimo The Holdovers - Lezioni di vita, ottavo Dieci minuti e decimo il film di animazione Il fantasma di Canterville. Nel fine settimana gli incassi complessivi sono stati di 7.672.293 euro in calo del -21% rispetto al week end precedente e in rialzo del +41% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.