In Iran giustiziate quattro persone per legami con il Mossad

Mizan: 'Tre uomini e una donna'

Tre uomini e una donna sono stati giustiziati questa mattina in Iran con l'accusa di essere legati ai servizi segreti israeliani del Mossad. Lo riferisce l'agenzia di stampa Mizan, vicina alla magistratura iraniana. Nel caso sono state coinvolte 10 persone. Secondo le accuse avevano ricevuto denaro per diverse missioni nelle province dell'Azarbaijan occidentale, Teheran e Hormozgan. Per i 4 principali condannati - Wafa Henare, Aram Omari, Rahman Parhazo e Nasim Namazi - la pena di morte è stata eseguita per "crimine di guerra e corruzione attraverso la cooperazione con il regime sionista".