Giovedì 18 Aprile 2024

Il Papa scrive ai cattolici di Terra Santa, 'non siete soli'

Troppe parti del mondo sfigurate da inutile follia della guerra

Il Papa scrive ai cattolici di Terra Santa, 'non siete soli'

Il Papa scrive ai cattolici di Terra Santa, 'non siete soli'

"Vi porto nel cuore" e "sono vicino a tutti voi". Lo scrive il Papa ai cattolici di Terra Santa, in una lettera in occasione della Pasqua ma soprattutto nel momento difficile in corso a causa della guerra. "Non siete soli e non vi lasceremo soli, ma rimarremo solidali con voi attraverso la preghiera e la carità operosa, sperando di poter tornare presto da voi come pellegrini, per guardarvi negli occhi e abbracciarvi, per spezzare il pane della fraternità e contemplare quei virgulti di speranza cresciuti dai vostri semi, sparsi nel dolore e coltivati con pazienza", scrive il Papa. Francesco, nella lettera, torna a parlare dell' "inutile follia della guerra". "In questi tempi oscuri, in cui sembra che le tenebre del Venerdì santo ricoprano la vostra Terra e troppe parti del mondo sfigurate dall'inutile follia della guerra, che è sempre e per tutti una sanguinosa sconfitta, voi siete fiaccole accese nella notte; siete semi di bene in una terra lacerata da conflitti", scrive il Papa in occasione della Pasqua e per assicurare la sua vicinanza in questo tempo segnato dal conflitto. Il pensiero del Pontefice è rivolto "in particolare a quanti, in questi frangenti, stanno patendo più dolorosamente il dramma assurdo della guerra, ai bambini cui viene negato il futuro, a quanti sono nel pianto e nel dolore, a quanti provano angoscia e smarrimento".