Lunedì 15 Aprile 2024

Il padre di Salis, 'chiederemo i domiciliari in Ungheria'

'Udienza il 28/3 ma le ingerenze di Budapest ci demoralizzano'

Il padre di Salis, 'chiederemo i domiciliari in Ungheria'

Il padre di Salis, 'chiederemo i domiciliari in Ungheria'

I legali di Ilaria Salis chiederanno i domiciliari in Ungheria per la giovane italiana detenuta in Ungheria. La richiesta sarà inoltrata in occasione dell'udienza del 28 marzo, la seconda sul caso della Salis. Ad annunciarlo è stato Roberto Salis in una conferenza stampa all'Eurocamera. "In questi giorni Ilaria è agitata, le dichiarazioni del governo ungherese l'hanno demoralizzata, la sua ingerenza sulla giustizia non ci fa pensare al meglio", ha spiegato.