Venerdì 12 Aprile 2024

Gruppo Rabbini scrive al Papa, grazie per la mano tesa

La lettera sull'Osservatore, 'preghiamo con Lei per la pace'

Gruppo Rabbini scrive al Papa, grazie per la mano tesa

Gruppo Rabbini scrive al Papa, grazie per la mano tesa

Un gruppo di rabbini e studiosi del dialogo ebraico-cristiano ha scritto al Papa: "Ci conforta il fatto che Ella abbia teso la mano agli ebrei di tutto il mondo, e in particolare a quelli di Israele, in questo momento di grande sofferenza", scrivono, sottolineando "anche il suo impegno nell'opporsi attivamente all'antisemitismo e all'antigiudaismo, che negli ultimi tempi hanno assunto dimensioni sconosciute alla maggior parte di noi durante la nostra vita". La lettera, della quale dà notizia in prima pagina l'Osservatore Romano, è firmata da Jehoshua Ahrens (Francoforte/Berna), Yitz Greenberg (Gerusalemme/New York) e David Meyer (Parigi/Roma), nonché Karma Ben Johanan (Gerusalemme) e Malka Zeiger Simkovich (Chicago). La lettera si chiude ricordando che "il dolore degli abitanti di questa terra, siano ebrei, cristiani, musulmani, o altro, impatta sulle nostre vite e sul nostro futuro" e "ci uniamo a Lei Santo Padre nel pregare per la pace, per la fine del terrore, per la guarigione dei feriti, e il conforto a tutti coloro che sono nell'afflizione e nel lamento".