Sabato 22 Giugno 2024

Gli Stati Uniti inviano a Kiev armi sequestrate all'Iran

5.000 fucili e oltre 500.000 munizioni da 7,62 mm

Gli Stati Uniti inviano a Kiev armi sequestrate all'Iran

Gli Stati Uniti inviano a Kiev armi sequestrate all'Iran

Gli Stati Uniti hanno consegnato all'Ucraina armi di piccolo calibro e munizioni sequestrate mentre venivano trasferite dalle forze iraniane ai ribelli Houthi sostenuti da Teheran nello Yemen, ha dichiarato martedì l'esercito americano. Il trasferimento la scorsa settimana è avvenuto mentre l'Ucraina accusa una significativa carenza di munizioni e i legislatori repubblicani statunitensi bloccano nuovi aiuti, ma non risolve il bisogno di Kiev di pezzi chiave come l'artiglieria e le munizioni per la difesa aerea. "Il governo degli Stati Uniti ha trasferito giovedì alle forze armate ucraine oltre 5.000 AK-47, mitragliatrici, fucili di precisione, RPG-7 e oltre 500.000 munizioni da 7,62 mm", ha dichiarato il Comando centrale degli Stati Uniti (Centcom) sui social media. "Le armi e le munizioni sono state sequestrate tra il maggio 2021 e il febbraio 2023 da quattro 'navi apolidi' mentre venivano trasferite dalle Guardie rivoluzionarie iraniane ai ribelli Houthi nello Yemen", ha dichiarato il Centcom. Gli Houthi hanno preso di mira le navi nel Golfo di Aden e nel Mar Rosso dal novembre 2023 in attacchi che dicono essere in solidarietà con i palestinesi di Gaza. "Il sostegno dell'Iran ai gruppi armati minaccia la sicurezza internazionale e regionale, le nostre forze, il nostro personale diplomatico e i nostri cittadini nella regione, così come quelli dei nostri partner. Continueremo a fare tutto il possibile per far luce e fermare le attività destabilizzanti dell'Iran", ha dichiarato il Centcom. (ANSA-AFP).