Firmato accordo di sicurezza Australia-Papua Nuova Guinea

Segue quello delle vicine Isole Salomone con la Cina

Australia e Papua Nuova Guinea, il maggiore stato insulare nel Sud Pacifico, hanno firmato un importante accordo bilaterale di sicurezza, durante la visita a Canberra del primo ministro James Marape, che ha avuto colloqui con il capo del governo australiano Anthony Albanese. L'accordo consolida i legami di Canberra con un vicino chiave nel Pacifico, che viene 'corteggiato' con persistenza dalla Cina. L'accordo, che fa seguito a quello concluso quest'anno dalle vicine Isole Salomone con la Cina, si concentra sulla sicurezza interna di Papua Nuova Guinea. L'Australia finanzierà la selezione e nomina di nuovi giudici e di almeno 50 funzionari di polizia. Port Moresby si attende dall'Australia assistenza dell'addestramento e potenziamento delle scarse forze dell'ordine nella lotta al traffico di armi e di droghe, oltre al controllo delle crescenti violenze tribali. Lo scorso agosto scontri tra tribù rivali hanno causato decine di morti nella regione degli altipiani.