Filippo, Gino Cecchettin: “Speriamo si renda conto di ciò che ha fatto”

Il papà di Giulia, Gino Cecchettin, parlando a Rainews24, spera che Filippo si renda conto di ciò che ha fatto. Egli spera che un domani possa dare un messaggio per evitare che fatti del genere si ripetano. Il perdono è difficile, ma egli rivolge un grande abbraccio ai genitori di Filippo.

Cecchettin, spero Filippo si renda conto di ciò che ha fatto

Cecchettin, spero Filippo si renda conto di ciò che ha fatto

"Spero che Filippo si rende conto di quello che ha fatto". Lo ha detto Gino Cecchettin, parlando a Rainews24, il giorno dopo il funerale di Giulia. Parlando del ragazzo accusato della morte di Giulia, Cecchettin si è augurato che un domani possa dare agli altri che sono in difficoltà un messaggio per evitare si ripetano fatti del genere. "Il perdono? E' una cosa veramente difficile - ha risposto Cecchettin - Neanche Gesù ha perdonato i suoi carnefici, ha chiesto a Dio di farlo. Sarà difficile. Un conto è non provare rabbia, non provare ira. Il perdono è un passo superiore". Il papà di Giulia ha infine rivolto un pensiero ai genitori di Filippo: "a loro do un grande abbraccio, perchè, come dicevo ieri, forse io tornerò a danzare sotto la pioggia, a fare un sorriso. Per loro sarà molto più difficile".