Venerdì 24 Maggio 2024

Familiari di ostaggi israeliani incontrano i media domani a Roma

Tra gli altri, i parenti dei due bambini Bibas di uno e 4 anni

Familiari di ostaggi israeliani incontrano i media domani a Roma

Familiari di ostaggi israeliani incontrano i media domani a Roma

I familiari di alcuni ostaggi israeliani da sei mesi nelle mani di Hamas a Gaza terranno domani una conferenza stampa a Roma. Lo ha reso noto l'Ambasciata di Israele. Nella delegazione, accompagnata dal ministro degli Esteri Israel Katz, ci sono parenti dei due bambini ancora nella Striscia, Kfir (il più piccolo tra gli ostaggi, ha compiuto un anno in prigionia), il fratellino di 4 anni Ariel, la madre Shiri e il padre Yarden. Nei mesi scorsi, in un video diffuso dai miliziani, Yarden Bibas veniva informato in diretta della morte dei suoi familiari. Sulla circostanza non c'è stata finora alcuna conferma e non si conosce il destino dei due bambini e dei genitori rapiti il 7 ottobre nel kibbutz di Nir Oz. All'incontro con i giornalisti italiani prenderanno parte anche i familiari di Agam Berger, soldatessa di 19 anni, rapita nella base militare di Nahal Oz: di lei i terroristi hanno diffuso un filmato, insieme con altre ragazze, in cui appariva sporca di sangue e terrorizzata. Nessuna notizia invece sembrerebbe essere arrivata ai parenti (anche loro domani a Roma) del soldato 19enne Tamir Nimrodi, portato via da Hamas dalla base del Cogat, di Guy Gilboa Dalal, 22 anni, sequestrato al Festival Supernova, e Omri Miran, 46 anni, rapito a Nir Oz.