Evacuazioni in Giappone per allerta tsunami, prime onde a ovest

Le autorità giapponesi hanno ordinato l'evacuazione della zona colpita da un violento terremoto di magnitudo 7.5, a causa del rischio tsunami. Onde alte fino a 5 metri sono previste. Nessuna vittima o ferito al momento.

Giappone, evacuazioni per allerta tsunami, prime onde a ovest
Giappone, evacuazioni per allerta tsunami, prime onde a ovest
Le autorità giapponesi hanno ordinato alla popolazione di evacuare la zona colpita dal violento terremoto, di magnitudo 7.5, sulla costa centro-occidentale del Paese, a causa del rischio tsunami. "Tutti i residenti devono evacuare immediatamente su terreni più elevati", ha dichiarato l'emittente nazionale Nhk dopo che il sisma ha interessato la regione di Noto, nella prefettura di Ishikawa, intorno alle 16:10 ora locale (le 8:10 in Italia). Le prime onde di tsunami stanno raggiungendo la riva, ha reso noto l'Agenzia Meteorologica del Giappone (Jma). Onde alte 1,2 metri hanno già colpito il porto di Wajima, sulla penisola di Noto, all'estremità settentrionale della prefettura di Ishikawa. La Jma ha avvertito in mattinata che le onde potrebbero raggiungere i cinque metri di altezza. Intanto, diverse case e pali della luce sono crollati a causa del terremoto di magnitudo 7.5 che ha interessato Ishikawa; al momento non si hanno notizie di vittime o feriti.