Ecuador, 41 ostaggi liberati, 5 terroristi eliminati

Le forze armate ecuadoriane hanno ucciso 5 "terroristi", arrestato 329 persone e liberato 41 ostaggi durante le operazioni contro la criminalità organizzata nel paese.

Ecuador, 'liberati 41 ostaggi, 5 terroristi uccisi'

Ecuador, 'liberati 41 ostaggi, 5 terroristi uccisi'

Le Forze Armate ecuadoriane hanno eliminato cinque "terroristi", arrestato 329 individui e liberato 41 ostaggi, secondo quanto dichiarato da Jaime Vela, capo del Comando congiunto. Questo rappresenta il primo rapporto ufficiale sulle operazioni condotte in risposta alla recente ondata di violenza scatenata dalla criminalità organizzata in tutto il Paese. Durante le azioni militari, sono stati inoltre catturati 28 detenuti che erano fuggiti dalle carceri. Secondo il Servizio penitenziario (Snai), almeno 139 persone rimangono ancora ostaggio all'interno delle strutture carcerarie. Non è stato tuttavia specificato se le forze dell'ordine siano riuscite ad entrare nelle prigioni interessate dai disordini. La polizia ha inoltre comunicato che due agenti sono stati rapiti nel carcere di Turi, a Cuenca. Riferendosi alle persone arrestate, il comandante dell'Esercito, Nelson Proaño, ha indicato che la maggior parte di esse appartiene alle gang Tiguerones, Lobos e Choneros. Questi gruppi, insieme ad altri, sono stati definiti "terroristi ed entità non statali belligeranti" in base al decreto 111 firmato dal presidente Daniel Noboa, che riconosce l'Ecuador come affetto da un "conflitto armato interno".