Lunedì 22 Aprile 2024

E' Potenza la Città italiana dei giovani 2024

Cerimonia con ministro Abodi, Napoli passa il testimone

E' Potenza la Città italiana dei giovani 2024

E' Potenza la Città italiana dei giovani 2024

La Città italiana dei giovani 2024 sarà Potenza. La vincitrice è stata ufficializzata al termine della cerimonia che si è svolta a Palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli, che così passa il testimone. A contendersi la vittoria con Potenza, erano Catania, Iesolo, Pisa e Teramo. "Sono emozionato - ha detto il sindaco di Potenza, Mario Guarente - è un traguardo importante che non abbraccia solo l'amministrazione ma è la sfida che hanno colto tanti giovani e tante persone che hanno riposto in questa occasione una speranza. Vorrei che Potenza diventasse la casa di tutti i giovani d'Italia". Potenza è stata premiata dal ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi e dalla presidente del Consiglio Nazionale Giovani Maria Cristina Pisani. Il Premio è un'iniziativa promossa dal Consiglio dei Giovani, con il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale e l'Agenzia Italiana per la Gioventù. Ogni anno viene assegnato alla città che si sia contraddistinta per la particolare attenzione e cura ai bisogni delle giovani generazioni. "Potenza ha dimostrato con il suo progetto di avere una visione chiara su come valorizzare le energie e le idee dei giovani, trasformando la città in un laboratorio vivente di innovazione sociale e culturale. Questo è l'esempio di come le città possano diventare protagoniste del cambiamento", ha detto Pisani. "La progettualità dei Comuni deve essere sviluppata e messa a disposizione della gioventù attraverso partecipazione, opportunità, ascolto - ha sottolineato il ministro Abodi -. È quello che stiamo cercando di fare anche attraverso il Servizio Civile Universale, il Progetto Rete e Spazi civici di comunità che è dedicato in particolare ai ragazzi in difficoltà". Napoli è stata Città italiana dei Giovani 2023. "È stata un'esperienza molto importante - ha ricordato il sindaco Manfredi - perché ci ha aiutato a finalizzare meglio la nostra programmazione nei confronti dei giovani. Ha stimolato il Comune a realizzare il Forum dei Giovani, abbiamo aperto altri centri giovanili e fatto una serie di iniziative di mentoring e di stimolo nei confronti delle nuove generazioni per ricercare nuovi talenti e creare opportunità".