Da Ue 46,7 milioni ad agricoltori Italiani per l'aviaria

Coprirà il 50% della spesa per aiuti ad allevatori colpiti

La Commissione stanzia 46,7 milioni di euro per gli agricoltori colpiti da epidemie di influenza aviaria in Italia. Lo annuncia in una nota. Tra il primo gennaio e il 30 aprile 2022, ricorda, l'Italia ha dovuto affrontare 23 focolai confermati di influenza aviaria ad alta patogenicità del sottotipo H5. In risposta, l'Italia ha rapidamente attuato severe misure di salute animale, con conseguenti perdite di produzione nelle regioni colpite, in particolare per le uova e la carne. In seguito alla richiesta ufficiale dell'Italia, la Commissione europea ha deciso di stanziare 46.670.790 euro dalla riserva agricola, coprendo il 50% della spesa italiana per aiutare gli allevatori gravemente colpiti. I pagamenti cofinanziati dalla riserva agricola dovranno essere effettuati entro il 30 settembre 2024. Il sostegno è riservato alle aziende agricole situate nelle aree ristrette colpite dalle 23 epidemie. Per evitare un doppio finanziamento da parte dei fondi pubblici, viene precisato, le perdite subite non devono essere compensate da aiuti di Stato o assicurazioni.