Crosetto, fiducia nella magistratura, ma interventi gravi

Ministro della Difesa Crosetto afferma che la magistratura deve essere terza e non riequilibrare la volontà popolare. Discute sullo scontro tra politica e magistratura e sostiene che il governo non vuole ostacolarla.

Crosetto, fiducia nella magistratura ma interventi gravissimi
Crosetto, fiducia nella magistratura ma interventi gravissimi
Sono profondamente turbato dal tentativo di manipolazione delle mie parole. Non ho affermato che a me raccontano di incontri segreti o di cospirazioni, ma ho preso in considerazione alcuni interventi pubblici che ritengo estremamente gravi in merito alla questione della giustizia. Ho piena fiducia nella magistratura ma so distinguere, mi riferisco a ciò che ho sentito in pubblico in cui qualcuno ha affermato che la magistratura dovrebbe avere "una funzione fisiologicamente antimaggioritaria a tutela dei diritti". Il Ministro della Difesa, Guido Crosetto, ha risposto ad un'interpellanza alla Camera dopo l'intervista al Corriere. "Apro un tema - ha spiegato Crosetto - di cui dovremo discutere prima o poi: questo scontro tra politica e magistratura dovrà concludersi. Ho sentito alcuni magistrati - esponenti di Area - che vedono nel governo un attacco alla magistratura, come se non volesse farla lavorare. C'è chi ha detto che il ruolo della magistratura dovrebbe essere quello di contrastare la volontà popolare. Ma chi ha responsabilità deve essere imparziale: immaginate se questa frase l'avesse pronunciata un generale o un prefetto".