Sabato 22 Giugno 2024

Cremlino ribadisce consegne missili per colpire Paesi Nato

Portavoce, 'ma non diciamo a chi li daremo'

Cremlino ribadisce consegne missili per colpire Paesi Nato

Cremlino ribadisce consegne missili per colpire Paesi Nato

L'uso da parte di Kiev di missili di Paesi Nato nei bombardamenti sulla Russia "non rimarrà senza conseguenze" per l'Occidente. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, definendo "molto importante" la dichiarazione fatta ieri dal presidente Vladimir Putin sulla risposta asimmetrica di Mosca, che fornirà missili a parti terze per colpire "obiettivi sensibili" dei Paesi Nato. Ma "ovviamente" la Russia non precisa a chi verranno dati questi missili, ha aggiunto Peskov, citato dalle agenzie russe.