Covid, solo 7% degli over 70 è vaccinato. Si temono 15mila morti

Solo il 7% degli ultrasettantenni è stato vaccinato contro il Covid-19. La mortalità è aumentata del 24% e la campagna vaccinale è fallimentare. Per gli esperti Foce è necessario rafforzare la campagna vaccinale e diffondere informazioni sulla sua utilità.

Covid, solo 7% degli over 70 è vaccinato. Si temono 15mila morti

Covid, solo 7% degli over 70 è vaccinato. Si temono 15mila morti

"Solo il 7% degli ultrasettantenni è stato vaccinato contro il Covid-19 e, tra i malati fragili, le percentuali sono ancora più basse. Questa settimana la mortalità per Covid è ulteriormente aumentata del 24% rispetto alla settimana precedente con una proiezione su base annua di più di 15 mila morti, destinata purtroppo ad un progressivo sensibile aumento". È l'allarme lanciato dal presidente della Federazione degli Oncologi, Cardiologi e Ematologi (Foce) Francesco Cognetti. "Nonostante vi siano ben 7 milioni e mezzo di dosi già disponibili da circa due mesi e molte altre in arrivo, in tutto il Paese le vaccinazioni sono state solo circa un milione, con le Regioni del Sud e il Lazio che fanno registrare numeri molto bassi", aggiunge Cognetti, secondo cui "le cause di questi risultati fallimentari sono la completa assenza di qualsiasi programmazione ed organizzazione, da parte del sistema di prevenzione del nostro Paese, di una vera e propria campagna di vaccinazione rivolta a diverse decine di milioni di cittadini italiani e la completa assenza di una campagna informativa su questa vaccinazione di massa". Il presidente Foce punta inoltre il dito contro"la diffusione, purtroppo anche da parte di alcune autorità sanitarie del Paese, di messaggi confusi e spesso contraddittori sulle dimensioni del contagio e sulla sua letalità, quindi con l'effetto di ulteriormente demotivare e scoraggiare una popolazione già parzialmente restia". Per gli esperti Foce è necessario che "tutte le autorità sanitarie del Paese, governative e regionali" imprimano "una rapida e decisa svolta alla campagna vaccinale con un concreto rafforzamento strutturale e organizzativo, accompagnato da un vero e proprio sistema di diffusione capillare dell'informazione sulla sua enorme utilità".