Consip, pm chiede un anno per Lotti e l’assoluzione per Renzi padre

La Procura di Roma ha chiesto 8 condanne e 2 assoluzioni per reati come traffico di influenze, rivelazione del segreto d'ufficio, falso, favoreggiamento, tentata estorsione. Tra i condannati, Luca Lotti e Italo Bocchino. Assolti Tiziano Renzi e Stefano Massimo Pandimiglio.

Consip: Pm, un anno per Lotti e assoluzione per papà Renzi
Consip: Pm, un anno per Lotti e assoluzione per papà Renzi

La Procura di Roma ha chiesto 8 condanne e due assoluzioni, tra cui quella del padre dell'ex premier Matteo Renzi, Tiziano, nell'ambito del processo principale sul caso Consip. In particolare, chiesta una condanna ad un anno per l'ex ministro Luca Lotti così come per l'ex parlamentare Italo Bocchino. Per l'ex maggiore del Noe, Gian Paolo Scafarto 1 anno e 10 mesi e 3 mesi per il colonello dei carabinieri Alessandro Sessa. Per l'imprenditore Alfredo Roma chiesti 2 anni e sei mesi e 5 anni per l'imprenditore Carlo Russo. Per l'ex generale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia chiesto un anno così come per Filippo Vannoni. Il pm ha chiesto, infine, l'assoluzione per Stefano Massimo Pandimiglio. Per Scafarto e Sessa chiesta l'assoluzione per l'accusa di depistaggio. Nel procedimento vengono contestati, a seconda delle posizioni, anche i reati di traffico di influenze, rivelazione del segreto d'ufficio, falso, favoreggiamento, tentata estorsione e millantato credito.