Martedì 18 Giugno 2024

Confindustria, crescita ferma

L'economia italiana è ferma nel terzo trimestre, con lievi cali nei servizi e nell'industria. Inflazione sotto il 2%, ma tassi di interesse alti e credito bloccato. Export poco utile. Incertezza in aumento, ma prezzi dell'energia stabili. Confindustria nella congiuntura flash.

Confindustria, 'la crescita è ferma'

Confindustria, 'la crescita è ferma'

Il Pil è rimasto fermo nel terzo trimestre e gli indicatori mostrano che all'inizio del quarto l'attività nei servizi è in lieve calo, così come nell'industria. Anche se l'inflazione in Italia è finalmente scesa sotto il 2,0%, i tassi sono ai massimi e bloccano il canale del credito, frenando consumi e investimenti, mentre l'export contribuisce poco. Con le guerre in corso aumenta l'incertezza, ma non il costo dell'energia (almeno finora), che è comunque più alto rispetto a quello pre-crisi energetica. Lo scrive Confindustria nella congiuntura flash.