Condannato a 5 anni professore russo contrario alla guerra

Era stato arrestato il 25 luglio scorso

Condannato a 5 anni professore russo contrario alla guerra
Condannato a 5 anni professore russo contrario alla guerra

Una Corte d'appello militare russa ha condannato a 5 anni di reclusione il sociologo Boris Kagarlitsky, contrario alla guerra in Ucraina. La corte ha fortemente inasprito la condanna di primo grado, che prevedeva il rilascio del docente universitario di orientamento marxista e una multa di circa 6.000 euro. Kagarlitsky è stato accusato di "giustificazione del terrorismo", secondo il suo legale, per un post in cui analizzava le conseguenze militari dell'attacco al ponte di Crimea dell'ottobre del 2022. Il sociologo era stato arrestato il 25 luglio scorso. A riportare la notizia della condanna sono vari media russi, tra cui l'agenzia Interfax, che cita lo stesso tribunale. Secondo l'agenzia, la pubblica accusa aveva impugnato la sentenza di primo grado chiedendo cinque anni e mezzo di reclusione per il professore dell'Alta Scuola di scienze socio-economiche di Mosca. Il sociologo è stato inoltre condannato a non amministrare siti web per due anni.