Cnn, Israele ha sganciato centinaia di bombe da 900 kg

Da immagini satellite 500 crateri, 'non si vedeva dal Vietnam'

Cnn, Israele ha sganciato centinaia di bombe da 900 kg
Cnn, Israele ha sganciato centinaia di bombe da 900 kg

Israele ha sganciato centinaia di bombe da 2mila libbre (oltre 907 kg), molte delle quali in grado di uccidere o ferire persone a più di 300 metri di distanza: lo sostiene l'analisi della Cnn e della società di intelligenza artificiale Synthetaic . Le immagini satellitari dei primi giorni di guerra rivelano più di 500 crateri da impatto di oltre 12 metri di diametro, coerenti con quelli lasciati dalle bombe da 2.000 libbre. Sono quattro volte più pesanti delle bombe più grandi che gli Stati Uniti hanno sganciato sull'Isis a Mosul, in Iraq. Marc Garlasco, ex analista dell'intelligence della difesa statunitense ed ex investigatore dei crimini di guerra delle Nazioni Unite, ha affermato alla Cnn che l'intensità del primo mese di bombardamenti israeliani a Gaza "non si vedeva dai tempi del Vietnam". Gli esperti di armi e guerra attribuiscono l'aumento del numero delle vittime al massiccio uso di munizioni pesanti. La densità della popolazione di Gaza è più alta che in qualsiasi altro posto sulla terra, quindi l'uso di munizioni così pesanti ha un effetto profondo. "L'uso di bombe da 2.000 libbre in un'area densamente popolata come Gaza significa che ci vorranno decenni prima che le comunità si riprendano", ha affermato John Chappell, difensore e membro legale di Civic, un gruppo con sede a Washington concentrato sulla minimizzazione dei danni ai civili nei conflitti.