Giovedì 18 Aprile 2024

Cina, preoccupano misure dogana Ue su nostre auto elettriche

'Da passaggio altri oneri, import in linea con domanda'

Pechino ha espresso "preoccupazione per lo speciale processo di registrazione doganale dell'Ue sui veicoli elettrici di fabbricazione cinese". E' quanto ha commentato il portavoce del ministero del Commercio He Yadong, per il quale "le misure non faranno altro che aggiungere oneri al normale commercio di veicoli elettrici, ostacolare la cooperazione nel nuovo settore e danneggiare gli interessi dei consumatori dell'Ue". Le esportazioni cinesi di veicoli elettrici, ha notato He nel briefing settimanale, "sono in linea con la domanda europea e non vi è alcuna cosiddetta impennata dell'import che danneggerebbe il mercato dell'Ue".