Cina e Taiwan, Tsai cerca una via per la coesistenza pacifica

La presidente taiwanese Tsai Ing-wen ha espresso la speranza di una "coesistenza pacifica a lungo termine" tra Taipei e Pechino, affermando che le future relazioni dovranno essere decise secondo le "procedure democratiche" di Taiwan.

Taiwan, Tsai: la Cina cerchi una via per la coesistenza pacifica
Taiwan, Tsai: la Cina cerchi una via per la coesistenza pacifica
La presidente taiwanese Tsai Ing-wen ha espresso oggi la speranza che Taipei e Pechino cerchino una "coesistenza pacifica a lungo termine", affermando che le future relazioni con la Cina dovrebbero essere decise secondo le "procedure democratiche" di Taiwan. A meno di due settimane dalle elezioni, che sono seguite da vicino da Pechino a Washington poiché determineranno il futuro dei rapporti dell'isola autogovernata con una Cina sempre più bellicosa, Tsai ha espresso la speranza di riavviare le comunicazioni con Pechino. "Ci auguriamo che le due sponde (dello Stretto di Taiwan, ndr) riprendano al più presto possibile scambi sani e sostenibili", ha detto. "Speriamo anche che le due parti cerchino congiuntamente una via stabile e a lungo termine di coesistenza pacifica in condizioni di parità, democrazia e dialogo". La presidente taiwanese ha ribadito la necessità di difendere la democrazia dell'isola. "Di fronte al rinnovato conflitto tra democrazia, libertà e autoritarismo in tutto il mondo, l'unica scelta di Taiwan in futuro è ancora quella di continuare a sostenere la democrazia e proteggere la pace". Alla Tsai è stato chiesto di commentare il discorso di Capodanno del presidente cinese Xi Jinping, in cui ha affermato che Taiwan "sarà sicuramente riunificata" con la Cina. "Le decisioni devono essere prese con la volontà comune del popolo taiwanese. Dopotutto siamo un paese democratico", ha risposto ai giornalisti dopo il suo discorso. "Il tipo di rapporto che formeremo con la Cina in futuro dovrà essere determinato dalle nostre procedure democratiche per prendere la decisione finale".